L’assistenza in Liguria è solo un «equivoco» E l’assessore la taglia

Ma come: chiude un pronto soccorso a Sestri Ponente, la Stalingrado di Genova, il quartiere rosso per eccellenza della città e nessuno, nessuno dice nulla? Non una manifestazione di protesta, non un presidio in difesa di un servizio di assistenza alla cittadinanza, non un picchetto di infermieri o camici bianchi. Proprio qui, a Sestri, dove gli abitanti «cacciarono» Berlusconi quando si presentò in piazza per le ultime amministrative e dove solo un mese fa scoppiò la rivolta contro la chiusura di Fincantieri. E invece? Invece succede che la notizia della conversione del pronto soccorso in «presidio di primo intervento» passa stranamente sotto silenzio (...)