L’Atac pronta a lasciare la sede di via Volturno: uffici trasferiti

«È quasi completato lo sgombero dello storico edificio di via Volturno, angolo largo Montemartini, di fronte alla stazione Termini, sede strategica dell’Atac per molti anni. L’azienda che gestisce la rete dei trasporti romani pare abbia preso in affitto una porzione del palazzo sulla via Ostiense dove si trova la Sta». È quanto sostiene il capogruppo della Lista Storace al Consiglio regionale del Lazio, Fabio Desideri che ha presentato un’interrogazione urgente in proposito. «Non si comprende la scelta dell’Atac, peraltro non pubblicizzata e passata sotto traccia. Il palazzo di via Volturno – ha spiegato Desideri – oltre a essere in posizione strategica per un’azienda che si occupa di trasporti e facilmente raggiungibile da tutti i dipendenti, è senza dubbio un immobile di pregio, un patrimonio della città. Nello storico edificio avevano sede la presidenza, l’ufficio personale, l’amministrazione, il settore marketing, l’amministratore delegato». «Tra l’altro – ha aggiunto Desideri – sembra che il primo piano del palazzo, quello nobile, sia stato completamente ristrutturato circa un anno fa e che fosse partita la sistemazione anche del secondo. E ora il trasloco. Ci chiediamo: qual è il motivo? Come si spiega l’eventuale scelta di pagare un affitto, trasferendo gli stati generali e gran parte dei dipendenti, da parte di un’azienda che possiede beni immobili di pregio?».