«L’Atac trascura il XV Municipio»

Il consigliere di Alleanza nazionale Augusto Santori si è scagliato contro l’Atac, accusando l’azienda del trasporto pubblico di trascurare il XV municipio. Le prove, stando a quanto dice, sono sotto gli occhi di tutti: in buona parte della zona mancano le pensiline. Assenza che l’esponente del centrodestra ha riscontrato anche in prossimità degli ospedali. «L’Atac dimostra di avere un atteggiamento discriminatorio nei confronti del municipio XV - ha tuonato Santori - evidenziando un mostruoso ritardo nell’installazione delle pensiline». Il fatto che rispetto ad altre aree della città vi sia una disparità di trattamento a suo avviso risulta lampante in vicinanza del confine con il municipio XVI: «Sulla via Portuense, proprio accanto allo Spallanzani e al Forlanini, due grandi nosocomi, mancano le pensiline. A risentirne non sono solo gli anziani, costretti a restare in piedi, ma tutti gli utenti del servizio che in attesa del mezzo si ritrovano esposti alle intemperie». E questo a differenza di quanto avviene nei municipi adiacenti dove, sostiene il consigliere, le pensiline fioriscono numerose come margherite in primavera. «La situazione non si presenta meno grave nei pressi del parco della valle dei Casali - ha proseguito Santori - in particolare nel quartiere di San Pantaleo e in via dell’Imbrecciato, dove l’assenza di abitazioni e di esercizi commerciali fa sì che sorgano fermate in strade a scorrimento veloce o nel bel mezzo di aree verdi. In questi casi i cittadini attendono l’autobus sotto la pioggia e al freddo senza la minima possibilità di riparo».
Infastidito da tanta negligenza, Santori invita a un immediato intervento riparatore: «Chiediamo all’Atac di non penalizzare il municipio XV e d’installare le pensiline rispettando il criterio per le quale sono state pensate, ovvero quello di proteggere i cittadini dalle intemperie e offrire loro un posto a sedere durante l’attesa».