L’ateneo, che ha sedi a Milano e a Feltre, è un punto d’incontro tra mondo accademico e imprenditoriale, con lo scopo di integrare cultura e professione Iulm, lingue e comunicazione per il lavoro La missione dell’Università è di formare professionis

La Libera università di lingue e comunicazione Iulm è il primo e unico ateneo in Italia a occuparsi specificamente della comunicazione in tutti i suoi ambiti. L’Università Iulm (che ha sede a Milano e a Feltre) si colloca come punto di incontro tra mondo accademico e mondo imprenditoriale, forte della sua vocazione all’integrazione tra formazione culturale e professionale. La sua missione è quella di formare professionisti in grado di affrontare ogni sfida e di cogliere le opportunità che emergono dai mercati e dagli scenari internazionali, attraverso una preparazione fondata sull’approfondita conoscenza della comunicazione d’impresa e delle lingue.
Due anime, cultura e comunicazione, e due facoltà: Lingue, letterature e culture moderne, e Scienze della comunicazione e dello spettacolo. Questi i due ambiti entro i quali si articolano i sei corsi di laurea, le lauree magistrali e le opportunità di studio e ricerca post lauream, come dottorati, master e formazione «post experience», che personalizzano e completano l’iter formativo degli studenti. Di qui la possibilità per gli studenti di fruire di un’offerta didattica di altissimo livello sui due versanti privilegiati.
L’Università Iulm è, a suo modo, unica, perché coniuga il rigore della preparazione accademica con una metodologia didattica che segue l’evoluzione del mercato del lavoro, anche grazie alla collaborazione di noti e stimati professionisti e imprenditori. E, va ricordato, è unica anche per la sua struttura architettonica che, ispirata ai campus americani, offre ampi spazi, servizi e dotazioni tecnologiche d’avanguardia, che non hanno uguali.
Va sottolineata, in maniera particolare, la possibilità per gli studenti di poter ricevere una formazione altamente specialistica a tutti i livelli, sia quindi per le lauree di primo livello, che per quelle magistrali e per i master. Di assoluto rilievo, poi, la forte integrazione che l’ateneo offre con il mondo imprenditoriale: si tratta di uno dei presupposti fondamentali per far sì che gli studi universitari non siano una presa di conoscenza astratta, ma un momento di reale apprendimento anche sotto il profilo pragmatico; si accelera, così, la possibilità per i giovani di entrare con successo nel mondo del lavoro.