L’Ateneo Studenti agli esami che non ci sono

Vada per le scuole che spesso vengono chiuse per motivi precauzionali, anche solo che per evitare «appesantimenti» al traffico cittadino. Ma della chiusura dell’Università causa maltempo, difficilmente si era sentito parlare. Una serrata, quella decisa dal magnifico Rettore dell’Ateneo genovese, che ha fatto arrabbiare anche diversi studenti che ieri mattina si erano recati nelle varie facoltà per sostenere gli esami nel primo appello utile dopo la sosta natalizia. Alcuni si sono lamentati anche alla redazione del Giornale perché solo una volta raggiunta la sede universitaria sono stati informati della totale sospensione delle attività didattiche: «I docenti ci avevano garantito ancora in mattinata che gli esami sarebbero andati avanti- si lamentano gli studenti-. Solo in tarda mattinata alcuni funzionari ci hanno detto che tutto era stato sospeso e di tornare a casa perché avrebbero chiuso la sede». «Abbiamo bloccato le attività per non danneggiare gli studenti impossibilitati a sostenere gli esami- spiega Simone Mazzucca, portavoce del Magnifico Rettore -. La decisione è stata presa per evitare che gli appelli andassero deserti». Il problema è stato di carattere comunicativo. A metà mattinata sembra che molti docenti non fossero ancora stati avvisati della sospensione delle attività e in molti confermavano agli universitari lo svolgimento regolare degli esami: «Mi pare strano che ci siano stati disguidi di questo tipo - puntualizza Mazzucca - perché la decisione è stata presa prima delle 9 ed entro le 10 tutti i professori ed il personale era stato avvertito della scelta presa dall’Università».
Lo stesso problema si potrà verificare oggi. L’Ateneo non ha ancora deciso se sospendere l’attività didattica anche per oggi e lo farà nelle prime ore del mattino in base alle condizioni climatiche. Se la situazione migliorerà rispetto a ieri tutto verrà svolto regolarmente, altrimenti lezioni ed esami saranno rinviati ancora di un giorno. Con buona pace di chi nelle vacanze di Natale non è andato a sciare per preparare gli esami.