L’Ateneo umilia Delbono e taglia la paga all’ex sindaco

Flavio Delbono (nella foto), ex sindaco Pd di Bologna travolto dallo scandalo Cinziagate, è stato sospeso per danno d’immagine dall’Università di Bologna, dove lavora come docente di Economia. La sospensione, però, è simbolica ed è durata un giorno (il 2 novembre scorso): abbastanza, comunque, per far sì che di qui a 5 anni il prediletto dell’ex presidente del Consiglio Romano Prodi (fu il Professore a spendersi in prima persona...) non possa assumere incarichi istituzionali in Ateneo. Lo ha deciso il Collegio di disciplina del Consiglio universitario nazionale, che ha dovuto sbrogliare la questione dell’ex sindaco Pd condannato per peculato e intralcio alla giustizia sui fatti che risalgono al suo mandato come vice presidente del governatore Vasco Errani alla Regione Emilia-Romagna. La «sentenza» è stata eseguita dal rettore dell’Università di Bologna con un decreto. L’ex sindaco Pd ha già scontato la sua pena: il 2 novembre la sua busta paga è stata decurtata di 65 euro, metà del compenso giornaliero.