L’atroce genocidio degli armeni

LA MASSERIA DELLE ALLODOLE
Mamma, li turchi. I fratelli Taviani ricostruiscono con esagerato, quasi compiaciuto realismo il genocidio (dimenticato) compiuto contro gli armeni nel 1915. Pur di mostrare quanto fu crudele, fanno spreco di morti ammazzati spesso nel modo più atroce. Come nella terribile scena del bebè soffocato tra due schiene. Belli i costumi, troppi personaggi, con il sangue che annacqua la commozione e financo l'indignazione.