L’attesa Dubbio Thiago e Mou accarezza la pelata di Galliani

Madrid «Scioglierò il dubbio solo all’ultimo minuto». Massimiliano Allegri ha preso tempo e questa volta non c’entra niente lo stato influenzale che ha centrato il tecnico livornese. Al contrario di Adriano Galliani che ha invece declinato una realtà più complicata anche perchè mentre parlava ai microfoni di Sky si trovava in compagnia di Jorge Valdano che è il numero due del Real. «Credo che sia molto difficile il recupero di Thiago»il pronostico del dirigente berlusconiano. Scontata la possibile sostituzione: senza Thiago Silva, sarà Bonera a rimpiazzare il brasiliano, proprio come è avvenuto contro il Chievo. Ballottaggio vivo fino alle 18 di oggi pomeriggio, quindi: qualora Thiago venisse risparmiato per Napoli, Sokratis scalerebbe in panchina al posto di Bonera.
I rapporti diplomatici tra Real e Milan sono stati riannodati anche ieri. E non solo attraverso la cena ufficiale o l’incontro in tribuna, durante l’allenamento di rifinitura dei rossoneri. Galliani, per esempio, in presenza di Valdano ha definito la trattativa Kakà «impossibile» provando a chiudere la porta all’argomento di calciomercato. Ancora più tenero l’incontro tra Mourinho e lo stesso dirigente: ai tempi di Milano furono scintille tra i due. Ieri sera il portoghese ha accarezzato la testa di Galliani che ha seguito l’allenamento dalla carrozzina. «L’ha fatto perché Perez gli ha svelato che ho parlato bene di lui a Madrid» la spiegazione del dirigente rossonero. Infine anche Allegri ha offerto una gustosa anticipazione: nel colloquio con il ct del Brasile Menezes ha capito che Ronaldinho sarà convocato prossimamente.