L’attore in isolamento a Marassi Stamane sarà interrogato dal gip

Sarà interrogato alle 9,30 di stamane, nel carcere di Marassi dove è rinchiuso da domenica pomeriggio, in isolamento, l’attore Paolo Calissano, arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti (30 grammi di cocaina). Si tratta del cosiddetto interrogatorio di garanzia, cui seguirà la convalida del provvedimento restrittivo, che sarà effettuato dal giudice Elena Daloiso. Il pm Silvio Franz contesterà all’indagato il reato previsto dall’586 del codice penale, cioè d’aver causato, non volendolo, la morte della ballerina brasiliana, cui ha fornito la droga (decesso conseguente alla cessione di cocaina). Al termine il difensore Carlo Biondi dovrebbe chiedere al gip la concessione degli arresti domiciliari. Frattanto ieri pomeriggio il medico legale Enzo Profumo ha eseguito l’autopsia sul corpo della donna, riscontrando che è morta nella mattinata di domenica per arresto cardiaco da ingestione di stupefacenti. Fra 30 giorni l’esito dell’esame tossicologico.