L’Audi S3 è un portento

da Monaco di Baviera

A dieci anni dal debutto della prima serie dell’Audi A3 arriva, nell’attuale generazione, una strepitosa variante. È la S3, in vendita a un prezzo di 38.900 euro, che si pone sotto i riflettori per l’incredibile rendimento del motore. Monta, infatti, la più potente evoluzione del 2.0 turbo, a iniezione diretta di benzina, realizzato dal gruppo Volkswagen e mette in campo una scuderia di 265 cv e una coppia di oltre 35 kgm, costantemente disponibile tra 2.500 e 5mila giri. Valori che non solo le consentono di raggiungere i 250 orari (autolimitati) e d’affrontare lo scatto 0-100 in appena 5,7 secondi, ma anche di vantare una potenza specifica che supera i 130 cv per litro di cilindrata. Un quantitativo che consente alla S3 di guardare dall’alto anche le sorelle maggiori S6 e S8, spinte da un V10 di potenza complessiva ben superiore. Questo anche a dispetto delle dimensioni e del prezzo, notevolmente inferiori a quelli delle altre componenti della famiglia S di casa Audi.
Moderatamente, ma efficacemente, personalizzata nell’aspetto della carrozzeria e in alcune componenti dell’abitacolo, la S3 ripropone classici standard di casa Audi. Tra quelli positivi rientra sempre l’ossessiva cura per i dettagli e la realizzazione accurata, tra quelli meno apprezzabili una dotazione di serie che, sebbene completa per quello che riguarda comfort e sicurezza, è piuttosto allineata a quella di A3 meno performanti.