«L’aula cancellerà il tetto del 30%»

«È un provvedimento chiaramente incostituzionale e incomprensibile. La legge Ciampi ha stabilito che le fondazioni sono soggetti privati con piena autonomia statutaria e gestionale. Confidiamo che l’aula renda giustizia e cancelli questa enormità» dal punto di vista costituzionale». Così Giuseppe Guzzetti, presidente della fondazione Cariplo, sul congelamento al 30% dei diritti di voto delle Fondazioni nelle banche, inserito come emendamento al ddl risparmio e approvato lo scorso 23 giugno.