«L’aumento delle strisce blu è l’ennesima tegola per i romani»

«L’estensione del numero dei parcheggi delimitati dalle strisce blu, annunciata dall’amministrazione comunale per bocca dell’assessore Calamante, vede cadere l’ennesima tegola esattoriale sulla testa dei cittadini». A sostenerlo è Davide Bordoni, consigliere comunale di Forza Italia. «Sono molto perplesso circa l’incremento volto a favorire la regolamentazione del traffico con la sosta a pagamento previsto anche nel municipio XIII - continua Bordoni - il quale, per i cittadini romani e no, rappresenta la meta balneare per eccellenza. Se un maggior numero di posti tariffati è prefigurabile nelle strade commerciali di Ostia e Acilia, stabilito anche in concertazione con le associazioni di categoria e i sindacati, altra cosa, per la quale mi trovo completamente dissenziente, è la loro presenza sul lungomare e nelle strade adiacenti. Una situazione che porterà sicuri svantaggi a tutto il terziario del nostro litorale, con forti penalizzazioni all’economia locale che da queste attività attinge le proprie energie. Invito dunque l’amministrazione capitolina a rivedere alcune scelte».