L’auto-condono edilizio di Caravaggio: tolse una finestra dalla «Cena in Emmaus»

Uno scanner all’infrarosso ha portato alla luce un disegno sottostante la «Cena in Emmaus» di Caravaggio conservato alla Pinacoteca di Brera a Milano. La rivelazione si deve allo studio effettuato dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e allo scanner Multi-Nir. Sul lato sinistro del quadro è riaffiorata una finestra da cui si scorge un paesaggio dominato da un albero frondoso. Pare che la finestra non fosse a norma e che Caravaggio, non avendo il contante per pagarsi il condono edilizio, se la cavò con uno sfondo nero.