L’autunno riaccende le notti in città

L'estate se ne è andata in vacanza già da un bel po', l'autunno sta per arrivare ma la stagione che cambia la vedi anche nelle nuove luci della movida notturna. Sono le insegne dei locali che stanno per aprire.
Dopo le inaugurazioni dell'Irifune Sushi Bar, Sul Fronte del Porto dell'Expò, e del Taggiôu, risto-salumeria di Roberto Costa, Alessandro Garrone e Marco Pedrelli, in Vico Superiore del Ferro 8, l'attesa è per i prossimi weekend.
Ieri al Cezanne di via Cecchi, c'è stata la festa per il decimo anno di direzione di Beppe Cantatore e promette per domani sera un'immersione in atmosfere d'epoca con Don Miko. Sempre di giovedì, ogni settimana, musica dal vivo con Fabrizia Fiandesio al ristorante La Marina di Marcello Magazzù, nell'area della Fiera di piazzale Kennedy.
Questa sera, invece, riflettori puntati sul Levante cittadino. A Sturla, per la prima serata del ristorante music bar Elvis Cafè di Sandra Spezziga e Maurizio Nasiti con la direzione artistica di Massimo Gori, e a Quarto, con la tre-giorni di Discolatino Zena Mas al Seven Days di Davide Icardi.
Giovedì prossimo, poi, i schiuderanno poi le porte del Fellini di Stefano Rosina, ristorante, pizzeria e music hall di via XII Ottobre che promette revival anni '70 live e hit alla consolle. I funamboli dei piatti saranno protagonisti da sabato 24 anche al Jasmine di via D'Annunzio, locale storico di Rosina e per gli amanti della discoteca. Nel mezzo, venerdì 23, toccherà al tempio genovese dei balli sudamericani, El Cafè Latino di Rocco Mariani, in via di Santa Zita 12b.
Il calendario della prima volta autunnale continuerà giovedì 29 con l'esordio di Ricky Antonielli alla direzione del White in Red di via del Tritone, Sturla, completamente ristrutturato fondendo lo stile etnico al candore della prima stagione. Infine, negli ultimi giorni del mese, l'arrivo in centro storico de La Cattiva Strada, locale progettato dall'architetto Bruna Solinas per portare un nuovo omaggio a Faber nella sua via del Campo.