L’avventura Giro in barca a vela con Soldini e Roversi

«Cari amici, nell’impossibilità di essere lì con voi per inaugurare la vostra veleggiata equosolidale, vi invio i miei più cari auguri ed i miei complimenti per l’iniziativa. (...) Pensare ad un’economia che rispetti le persone, comunità ed ambiente è soprattutto oggi una grande sfida da affrontare, come proprio in questi giorni state facendo, con il vento in poppa». Così Giovanni Soldini, il più noto skipper italiano, nel messaggio augurale per il lancio di «Velisti per caso, Equi per scelta», la veleggiata per promuovere il Commercio equo ligure, organizzata dal coordinamento «Equodiliguria» con il sostegno della Regione Liguria.
Diverse tappe, da Sanremo a La Spezia, su «Adriatica», la barca dei velisti per caso Syusy Bladi e Patrizio Roversi, con la quale sono riusciti a visitare diversi progetti di sviluppo e di produzione equa solidale in giro per il mondo (dalle coste dell’Ecuador e delle Isole Galapagos al Perù) per documentare i reali impatti positivi dell’economia solidale. La presenza di Patrizio Roversi a Sanremo il 2 aprile ha dato il via ufficiale ad una traversata che toccherà i porti di Imperia, Alassio, Savona, Varazze, Genova e Lavagna, per arrivare il 7 aprile a La Spezia, dove alla presenza dell’Assessore Renzo Guccinelli verrà consegnato il riconoscimento «Città equa e solidale» al Sindaco di La Spezia.
Parlare della realtà del commercio Equo e Solidale in Liguria significa far riferimento di oltre 4000 soci di cui 2100 operativi, 400 volontari, oltre 50 lavoratori e lavoratrici, oltre 5 milioni di fatturato annuo.