L’avventura Una notte sull’iceberg con tre orsi: è salvo

È rimasto intrappolato per una notte intera su un iceberg, a meno venti gradi, in compagnia di due orsi polari. E si è salvato. È l’avventura vissuta da un ragazzo canadese di 17 anni, che è stato tratto in salvo da un blocco di ghiaccio galleggiante nel Mar Artico. Le squadre di ricerca e recupero si sono lanciate con il paracadute sul blocco di una quindicina di metri. I soccorritori hanno raccontato alla Bbc che per difendersi il ragazzo ha ucciso a colpi di arma da fuoco un’orsa polare, rendendo orfani i suoi due cuccioli.
Il giovane è stato curato per ipotermia e congelamento nella Baia di Hudson. Il ragazzo era impegnato in una battuta di caccia con un uomo più anziano quando la loro motoslitta si è fermata. Il 17enne è andato a cercare aiuto, ma il blocco di ghiaccio si è spezzato. Subito sono iniziate le ricerche. L’adulto è stato trovato vicino alle motoslitte, il giovane è stato individuato dall’alto ma i soccorritori l’hanno perso di vista per il buio. Poi con la luce del giorno sono riusciti a trarlo in salvo.