L’avvocato online è gratis per gli enti locali del Lazio

Anna Maria Greco

Gli enti locali del Lazio possono contare su un servizio di consulenza giuridica, gratuito e online, fornito dall’Istituto regionale di studi giuridici «Arturo Carlo Jemolo» e dall’Anci Lazio. Il nuovo servizio, molto utile per regolamenti e atti amministrativi, si rivolge in particolare ai comuni meno popolosi, che spesso non hanno le strutture necessarie per dirimere il contenzioso. «Dagli anni ’90 - spiega il presidente dell’Istituto Jemolo, Carlo Sammarco - gli enti locali hanno visto accrescere enormemente i compiti loro assegnati e sono sorte molte difficoltà. Ecco perché soprattutto i comuni più piccoli hanno bisogno di una consulenza esterna e quella che assicureremo sarà stabile, affidabile e soprattutto gratuita».
L’iniziativa è stata presentata ieri al Palazzo dell’informazione dell’Adn Kronos, a poco più di un anno dalla sigla del protocollo d’intesa tra i due enti, in una conferenza stampa moderata da Andrea Vianello. «Il problema delle consulenze si è acuito negli ultimi anni - conferma Francesco Chiucchiurlotto, presidente dell’Anci Lazio -, anche perché diversi provvedimenti hanno complicato l’attività amministrativa degli enti locali». Berardo Serafini, dell’Istituto Jemolo, precisa che docenti universitari, magistrati, avvocati e commercialisti saranno a disposizione per risolvere questioni di profilo pubblicistico e mai privatistico. Non certo, insomma, «i problemi tra, ad esempio, cittadino e vigile urbano».

Annunci

Altri articoli