L’ eco-impianto a Sud di Milano? L’ipotesi c’è...

Riceviamo e pubblichiamo
L’articolo e il titolo «A Opera il termovalorizzatore di Penati» contengono una notizia assolutamente falsa. In nessun documento e in nessuna occasione si è mai ipotizzata la localizzazione di un impianto di termovalorizzazione ad Opera. Non solo, le dichiarazioni del giorno precedente del presidente della Provincia, Filippo Penati, sono state chiare: l'amministrazione provinciale è ancora nella fase di decidere se potenziare un termovalorizzatore già esistente o costruirne uno nuovo. Una notizia così palesemente infondata risulta ancor più grave dal momento che, a precisa domanda, ho ampiamente smentito che la Provincia di Milano abbia scelto una localizzazione per un impianto che non si è ancora deciso di costruire.
La scelta di scrivere nel pezzo una notizia già smentita, appare quindi più una strumentalizzazione in vista delle prossime elezioni nel comune di Opera che una seria indagine giornalistica.
portavoce del Presidente
della Provincia di Milano
***
Confermo quanto scritto. Al vaglio degli uffici provinciali c’è l’ipotesi di costruire un termovalorizzatore nel Sud Milano e precisamente «nell’ambito del Parco Sud» con «ricadute ambientali su Opera e i Comuni della zona». Soluzione ventilata dalla Provincia (e mai smentita) anche in passato, nel novembre 2006 e nel luglio 2007, e da sempre sgradita a Verdi, Prc e ai sindaci del Pd. Nessuna strumentalizzazione politica, dunque: solo un articolo di cronaca che dà conto delle ipotesi in campo e, quindi, anche del possibile (e oggi smentito dal Comune di Milano) ampliamento dell’impianto di Silla 2 suggeritomi dall’ufficio stampa di Palazzo Isimbardi.