L’Egitto rivuole la sua Nefertiti

Il segretario generale del Consiglio superiore per le antichità dell’Egitto, Zahi Hawas, ha chiesto il rimpatrio in Egitto del busto di Nefertiti, a Berlino da oltre 90 anni. La richiesta è stata avanzata giovedì a Berlino nel corso della cerimonia di inaugurazione della mostra sui tesori sommersi dell’Egitto. Immediate le reazioni negative da parte dei responsabili tedeschi. «La dama dopo 3mila anni non ha più voglia di viaggiare», ha detto un portavoce della Fondazione per il patrimonio culturale prussiano, proprietaria del celebre busto. Il presidente della Fondazione Klaus-Dieter Lehmann ha ricordato da parte sua «i trattati ufficialmente riconosciuti da tutte le parti», che attribuiscono alla Germania la proprietà del busto di Nefertiti. Il busto era stato consegnato nel 1913 dall’Impero ottomano all’archeologo e mecenate berlinese James Simon.