L’eleganza? Si può insegnare Se c’è una scuola «su misura»...

Il S.i.a.m. e Mario Caraceni lanciano il primo corso di Alta sartoria maschile

Ci voleva la passione del Maestro Mario Caraceni unita alla disponibilità della Regione Lombardia e alla secolare efficienza del Siam - la Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri - per pensare quella che nel futuro sarà una Scuola di Alta Sartoria Maschile, la prima del genere in Italia.
Ieri nell’Aula Magna nello storico Palazzo Siam di via Santa Marta 18, sono state gettate le basi per questa iniziativa con la presentazione della «Ricerca, progettazione e sperimentazione per la realizzazione in Lombardia di una Scuola di Alta Sartoria Maschile». A coordinare i lavori il professore Marco Magri e Amilcare Bovo del Siam. Fra i relatori Patrizia Accatino della Società TNS Infratest, Enrico Adriano Raffaelli del Rotary Club Milano Duomo sponsor dell’iniziativa, che si è avvalsa della collaborazione di Maria Rita Fiasco, Antonio Vadruccio della Unione Milanese Sarti e naturalmente Mario Caraceni, magister elegantiarum e Gianfranco Lucini in rappresentanza della Regione Lombardia. Il sogno accarezzato da Mario Caraceni è quello di riuscire a coniugare il grande artigianato legato con una società dei consumi che mira sempre più alla industrializzazione del prodotto e che nel corso degli anni ha sempre più visto un apprendistato femminile interessarsi a tutto quello che ruota intorno al concetto di moda. «Nonostante la moda maschile del su misura sia un fenomeno in espansione - ha detto Caraceni - ci scontriamo con una mancanza che significa anche un venir meno della memoria e della cultura in materia. Occorre dunque ripartire dagli Istituti professionali per creare un percorso didattico in grado di essere competitivo, all’altezza dei tempi».
Quest’anno il Siam, che esiste dal 1838, (02786450125 - 02/809097278) organizzerà a partire dal mese di aprile un corso sperimentale di 200 ore suddiviso tra pratica, tecnica, inglese, storia del costume e informatica. Si tratta del secondo del genere propedeutico a quello che a partire dal 2009-2010 dovrebbe concretizzarsi in un vero e proprio diploma di 5 anni (3 più 2) al termine del quale si uscirà diplomati appunto in Alta Sartoria e con tutte le carte in regola per accedere a tutte le altre specializzazioni e all’università.
Sarà la sede prestigiosa di via Santa Marta fondata nel 1832 da illuminati milanesi e benefattori fra cui Ettore Conti a ospitare i corsi condotti da sarti professionisti per la parte pratica e da docenti consolidati per quella teorica: le lezioni si svolgeranno al pomeriggio per un totale di 200 ore.
I risultati di questo lavoro e delle prospettive che gli ruotano intorno sono stati raccolti dal Siam in un volume dal titolo Scuola di Alta Sartoria maschile che porta la prefazione di Bruno Soresina, sulla cui copertina campeggia il noto quadro di Moroni «Il sarto».