Tra l’Eliseo e la strada È un senzatetto l’amico segreto di Carlà

Cinquantadue anni portati male, il volto segnato da mille acciacchi, i vestiti lisi, le giornate tutte uguali trascorse seduto su una cassetta della frutta, chiedendo l’elemosina, fumando sigarette e chiacchierando coi passanti. Eppure Denis, clochard parigino che staziona lungo la centralissima rue d’Auteuil, nel sedicesimo arrondissement, una delle zone più chic di Parigi, può vantare un’amica speciale: la première dame di Francia Carla Bruni. La stessa moglie di Sarkozy ha confessato a Macadam, uno dei giornali di strada parigini, quelli che hanno lo scopo di «veicolare i contenuti dell’esclusione sociale» e rappresentano una risorsa economica per i clochard che li distribuiscono, l’amicizia col senzatetto. «Siamo molto amici - racconta Denis -. Carla mi ha proposto di duettare insieme. Ma io le ho risposto di no, quella non è roba per me».