L’Empoli espugna Reggio e spera

Reggio Calabria. Brutta e pericolosa sconfitta interna per la Reggina di Mazzarri. Bravissimo l'Empoli di Cagni a colpire l'avversario al momento giusto e lasciare la zona B, inguaiando la Reggina. Inizio tutto di marca calabrese anche se i padroni di casa non riescono a rendersi pericolosi. Al 24' Reggina vicina al gol con Cozza, poi al 28’ con Amoruso, ottime le partate. Dopo la mezz’ora sarà Riganò a sfiorare la marcatura. Nella rirpresa occasione per Tavano che sorvola la traversa. Di seguito è Cozza, su punizione, a mandare di poco fuori con bis al 10'. Al primo vero affondo Empoli in vantaggio (16') col neo entrato Pozzi su assist del folletto Tavano. Ancora Cozza al tiro, ma sarà l’Empoli a raddoppiare con Tavano che concluderà un contropiede da sballo dopo un quasi gol di Buscè.