L’ente che vigila sulla sicurezza

Per la prima volta in Italia le operazioni di voto saranno seguite dagli ispettori europei dell’Osce: l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa. L’Osce è un ente che opera su questioni connesse alla sicurezza in tre settori fondamentali: la dimensione politico-militare e della sicurezza; la dimensione economica: energia, ambiente e sviluppo; la dimensione umana ovvero la tutela dei diritti. L’Osce comprende anche l’Ufficio per le Istituzioni democratiche e i diritti dell’uomo che agisce monitorando le elezioni. È stato proprio questo ufficio a sollecitare un invito da parte dell’Italia a monitorare le elezioni. Invito formalmente non ancora ricevuto anche se l’arrivo degli ispettori è scontato dopo il decreto del governo che dà il via libera alla presenza degli osservatori nei seggi.