L’epidemia del mal di schiena mette ko anche Amelia Curci sarà il terzo portiere

nostro inviato Firenze

Una volta le insidie per i portieri erano soprattutto i tiri da lontano. Colpa dell’evoluzione dei palloni, sempre più leggeri. «Cambia direzione di colpo, per non fare brutta figura tentando di bloccarlo, è meglio respingerlo», dicevano gli estremi difensori azzurri a proposito di quello dell’Europeo. Oggi, però, i problemi di Buffon e Amelia sono altri. E più gravi. Tanto che si può parlare di «epidemia» del mal di schiena. Lo juventino ha combattuto a lungo con la discopatia e alla fine ha dovuto affidarsi alle cure del chiropratico svedese Bergstrom. Buffon rischiava di non giocare in Austria e Svizzera e una volta conquistato il traguardo Champions con il suo club, ha chiesto di riposare in vista del ritiro azzurro. Ieri una protusione discale, sospettata nei giorni scorsi ma confermata dalla risonanza magnetica, ha messo ko Marco Amelia. Il portiere lascerà Coverciano per tornare a Palermo: per lui si profila uno stop tra i 15 e i 60 giorni. Una tegola per Lippi (che ha convocato il senese Curci) ma soprattutto per il tecnico rosanero Colantuono. Chissà se il telefonino di Bergstrom squillerà ancora...