L’erede di Messner

Simone Moro, nato nel 1967, guida alpina, atleta, istruttore federale e, dal 1992 al 1996, allenatore della nazionale italiana Fasi di arrampicata sportiva. Arrampica dall’età di 13 anni e oggi pratica l’attività a tempo pieno unitamente alla realizzazioni di spedizioni alpinistiche alle grandi montagne della terra (Himalaya, Karakorum, Thien Shan, Pamir, Ande, Patagonia, Antartide). Ha realizzato numerosi itinerari di arrampicata sportiva sui gradi di maggiore difficoltà già alla fine degli anni ’80 e, tutt’oggi, mantiene tale livello tecnico nonostante la radicale scelta di dedicarsi all’alta quota e alle ostiche salite su cascate di ghiaccio. Recentemente insignito della medaglia d’oro al valor civile dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi e dal premio Fairplay dell’Unesco a Parigi, Simone è diventato uno dei pochissimi alpinisti conosciuti anche dal grande pubblico. L’unico paragonabile al Reinhold Messner degli anni Ottanta.