L’erezione dura da 10 anni: ex impotente sarà risarcito

I medici sbagliano l’intervento al pene L’uomo risarcito con 400mila dollari. E dagli Usa arriva anche la notizia del Viagra ai soldati in Afghanistan

da Washington

Un uomo che da 10 anni vive con un'imbarazzante erezione, dovuta al malfunzionamento di uno strumento impiantato nel pene, ha vinto in tribunale negli Usa il diritto a un risarcimento da 400mila dollari da parte dell'assicurazione della società produttrice (che nel frattempo è andata in bancarotta). Charles Lennon, 68 anni, del Rhode Island, decise di combattere la propria impotenza una decina di anni fa - due anni prima che sul mercato comparisse il Viagra - facendosi impiantare «Dura-Two», un meccanismo di plastica e acciaio che avrebbe dovuto aiutarlo nelle prestazioni sessuali. Ma da allora lo strumento gli ha provocato un'erezione permanente e a causa di problemi medici Lennon non può affrontare un nuovo intervento per rimuoverlo. L'uomo ha raccontato di vivere con grande imbarazzo la propria condizione, che lo costringe a restare recluso nella sua abitazione e gli crea disagio anche con i nipotini, oltre a provocargli forti dolori.
E sempre dagli Stati Uniti arriva un’altra storia dai risvolti sessual-sanitari. Le Forze Armate americane stanno infatti seriamente pensando di fornire ai militari Usa che operano in Afghanistan, non di rado in alta montagna, il Viagra, la pillola blu famosa perché permette di risolvere l'impotenza maschile.
Ovviamente gli obiettivi militari sono totalmente diversi da quelli originali e non sono affatto legati alle prestazioni sessuali: in base a recenti studi è stato scoperto che il Viagra è un ottimo prodotto dopante che aumenta in modo significativo le prestazioni fisiche in altitudine.
Severamente proibito sulle Alpi nel Giro d'Italia o nel Tour de France, il Viagra viene invece giudicato legittimo per lottare contro il terrorismo internazionale, anche se una decisione finale non è stata ancora presa, come spiega oggi il Los Angeles Times. Che il Viagra non risolva soltanto le questioni erettili lo si sapeva già: una variante della pillola blu, battezzata Revatio, era stata commercializzata l'anno scorso per trattare l'ipertensione polmonare.
Secondo un recente studio della Stanford University, a Palo Alto, nel nord della California, ricreando in laboratorio le condizioni di una gita in bicicletta a oltre 4mila metri di altezza, si ottengono prestazioni migliorate quasi del 40 per cento grazie ad una pillola di Viagra.
La pillola dell'erezione non funziona però in tutti i casi e solo al di sopra di una certa altezza: al livello del mare le prestazioni appaiono sostanzialmente identiche con o senza il Viagra.