L’esame del sudore inchioda rapinatore

Ha perso la scarpa durante il tentativo di rapina e dall'analisi del suo sudore i carabinieri del Ris hanno provato che il bandito era proprio lui. Così un 21enne di Siracusa è stato arrestato con l’accusa di aver tentato il colpo in una ricevitoria della città. La sera del 30 aprile l’uomo entrò puntò alle spalle del titolare una pistola, intimandogli di consegnare il denaro in cassa. La vittima però reagì scagliandosi contro il malvivente che, dopo una colluttazione, scappò perdendo appunto una scarpa. I carabinieri dopo qualche giorno basandosi sulla descrizione del rapinatore fatta dal titolare fermarono il ragazzo che aveva anche una ferita sulla fronte. La comparazione tra il Dna estratto dalle tracce di sudore della scarpa ha ora confermato l’identità del rapinatore.