L’esame di tedesco è da rifare per non sbagliare in Champions

(...) Al 17' proprio Guberti è andato vicino ad accorciare le distanze, poi sono stati prima Cassano e poi un colpo di testa di Lucchini ad impegnare il numero uno avversario Mondragon. L'unico felice ieri era proprio il difensore centrale che oggi raggiungerà Coverciano per la sua prima convocazione, arrivata con Prandelli: «Sinceramente mi fa un po' effetto pensare di ritrovarmi in Nazionale con i migliori giocatori italiani: non più di quattro anni fa, quando giocavo in una realtà piccola come Empoli, il sogno azzurro mi sembrava così lontano. L'approdo a Genova ha rappresentato per la mia carriera un salto di qualità. Se ho ottenuto questo riconoscimento da parte del commissario tecnico lo devo soprattutto alla Sampdoria, che ha creduto in me e mi ha permesso di esprimermi a grandi livelli». L'altra consolazione è stata il risultato del Werder , ieri sconfitto per 5-1 dal Fulham. Auf Wiedersehen.