L’escalation di paura iniziata a Treviso che scuote il Nordest

È lo scorso 22 agosto quando due coniugi di origine friulana, Guido Pellicciardi e Lucia Comin, vengono seviziati e uccisi nel Trevigiano. L’omicidio sarebbe stato commesso da due albanesi ed un romeno. Qualche settimana dopo, l’omicidio a Roma di Giovanna Reggiani fa scoppiare l’emergenza sicurezza legata all’immigrazione irregolare. Iniziano le prime espulsioni di clandestini, il governo annuncia il pacchetto sicurezza mentre i sindaci chiedono maggiori poteri. A Cittadella il primo cittadino leghista emette un’ordinanza contro gli sbandati, in cui si fissa un tetto minimo di reddito. La procura apre un’inchiesta e il Nordest si ribella.