L’esordiente del Pdl costringe il veterano Pd agli straordinari

Nella Sestri Levante in controtendenza nazionale è ballottaggio fra il sindaco uscente Andrea Lavarello, 58 anni medico oncologo, candidato di Partito Democratico, Italia dei Valori, Sestri al centro (ex Margherita) e Gente di Sestri (socialisti), che si ferma al 47.4 per cento, e Giuseppe Ianni, sostenuto da Popolo della Libertà, Lega e Udc, a quota 24.1 per cento. Sul filo, che Lavarello ha rischiato di passare al primo al turno. Di essere sindaco contemporaneamente agli altri 9 colleghi liguri che in questo turno si giocavano il posto.
Scrutinio lentissimo: i primi dati danno marcatamente in ascesa il sindaco uscente, che arriva a sfiorare il 49.02 per cento. «Cento voti e passiamo», dita incrociate, macchè. Ianni tiene benissimo, cresce e scalza lo spettro-Rossignotti con cui rischiava di giocarsi il ballottaggio. (...)