L’estate a destra del candidato di sinistra

«Bruno Ferrante è un po’ sprecato come consigliere comunale dell’opposizione. Meritava qualcosa di più». Gianfranco Fini è tranchant sulla candidatura del prefetto a sindaco nelle file del centrosinistra. E Ignazio La Russa è in sintonia: «La sinistra è alla disperazione e infatti sceglie un uomo estraneo alla propria area politica». In An c’è grande sorpresa per la decisione del prefetto. «Ho grandi amici nel centrodestra» continua a ripetere Ferrante, aggiungendo: «Nella Cdl il mio politico preferito è Fini». E in effetti i rapporti tra Ferrante e esponenti di spicco di An sono molto stretti, tanto che lo scorso agosto Bruno Ferrante accompagnato dalla moglie era in vacanza in Sardegna nello stesso albergo di Villasimius in cui si trovavano Fini, La Russa e l’assessore alla Moda, Giovanni Bozzetti. Il clima in quei giorni di vacanza era molto cordiale e la conversazione scivolava spesso sulla politica e sul desiderio del prefetto di rimanere a Milano. Davanti al mare di Sardegna era arrivata a circolare l’ipotesi di una candidatura di Ferrante per il centrodestra.