Per l’estate maglie kimono e gonne gitane

I nuovi trattamenti del parrucchiere delle dive, idee per il benessere

Francesca Lovatelli Caetani

Estate, tempo di tendenze, tra abiti, cura del corpo, visual art, bellezza e web. Martina Roncarelli, ideatrice del marchio Ineedadog, ha creato magliette taglio kimono ispirate ai poster e ai quadri che realizza, immagini mix tra decoupage, Mimmo Rotella e Valentina di Crepax, capi nei colori nero e beige, con perline, ricami, ma anche spille di fiori.
Lanciata nel salotto underground del barone Ubaldo Lanzo Jr, stilista di avanguardia, noto per le sue eccentriche mises e cromatologo, che svela, a ognuno, il suo colore interiore, ha tra gli estimatori, la contessa Pinina Garavaglia, suo figlio il Principe Leopoldo, il critico d’arte Marco Tonelli, il pronipote di Papa Pecci, Riccardo.
Questa linea di abbigliamento, uomo e donna, è incentrata sulla ricerca e lo studio di forme e decorazioni; è influenzata sia dal graffitismo anni ’80 e dal mondo del fashion (in mostra a Le Trottoir di piazza XXIV maggio fino al 27 giugno). Ramiè di corso di Porta Romana 80 (tel. 02.58301527) propone principesse gitane con gonnellone abbinate a top e bustini, camperos, accessori folk e tutto l’indispensabile per uno stile gipsy, oppure femme fatale anni Quaranta, da abbinare a sandali gioiello.
Stelline e cuoricini su unghie perfette invece da Logicenter, via Marcellino Ammiano 21 (tel. 02.54100311), ma anche trattamenti al collagene per il viso e dimagranti per il corpo; estremità da vera diva da Carol’s Center in via Oriani 2 (tel.02.58313828), dove sono arrivati il Qqn, sorta di guscio nel quale si perdono centimetri in totale relax e un laser a luce pulsata che elimina i peli superflui. Gibian, in via Boccaccio 11 (tel. 02.48196235) il parrucchiere delle dive, ha ideato una piega-pettinatura fatta da tante ciocche simili a rasta che si possono tenere anche una settimana. Mabert, in viale Montenero 5 (tel. 02.55195352), cura con prodotti e trattamenti tutti ispirati alla natura.
Di tendenza a Milano, la VisualArt, lanciata da VisualArts night, che porta l’arte nei locali e nelle strade. Al Patchouli (corso Lodi 51), ha organizzato la mostra di Fleur Beverley fino al 26 giugno: videoproiezioni d’Arte realizzate da Studio Beetleborg con la partecipazione del maestro Giorgio della Zorza. Beverley persegue un percorso figurativo, che colloca la città con le sue continue trasformazioni, al centro della sua tematica pittorica. Lo sguardo si posa su Milano e i suoi cambiamenti, cercando di restituire la sua visione con dipinti che indicano movimento e simboli. Mario Luzzi ha visto nei suoi quadri la «legge della trasformazione».
Da Milanodabere.it, portale web all’avanguardia per eventi milanesi per il tempo libero, arte, cultura, divertimento, si possono scaricare inviti, riduzioni, omaggi per le varie serate e feste, o prenotare cene nelle location più fashion grazie ad un numero messo a disposizione da Milanodabere.it; seguito da tutti coloro che voglio sapere cosa c’è da fare di bello a Milano e quali siano le tendenze, propone Milanodabere Card, tessera che permette di avere agevolazioni nei teatri, ai concerti, nei ristoranti e nei locali che aderiscono al progetto.
Di gran tendenza, infine, l’oroscopo e, a Milano, per questo settore, tappa d’obbligo è Alessandra Paleologo Oriundi, che ha fondato Astropony-www.astropony.it, prima società di oroscopi personalizzati, rilegati e consegnati a domicilio e ha approfondito le nuove teorie di Liz Greene e Robert Hand, facendo da ponte tra astrologia anglosassone e italiana. Come andrà la vostra estate, dovete chiederlo a lei!