Ma l’età ideale sono i quarant’anni

L’età ideale per sottoporsi ad un lifting per la donna è dai 40 ai 45 anni. A quell'età nessun viso è privo dei primi segni di rilassamento (soprattutto a Milano con lo smog). Un buon lifting toglie almeno 10 anni. Meglio avere due volte da 30 a 40 anni che due volte da... 50 a 60! In particolare a Milano dove l’immagine è prioritaria.
1. La pelle è più elastica e molto più simile a quella con 10 anni di meno ed il risultato raggiunge il massimo.
2. La mancanza di tono cutaneo facilita la formazione delle rughe: restituire alla cute la giusta tensione aiuta a prevenirle.
3. La donna di 40/45 anni oggi è al massimo del suo fascino e del suo successo: conduce una vita brillante e non ha nulla da invidiare ad una trentenne, tranne la freschezza del viso.
4. L'esperienza ed il fascino di una 40enne con il viso di una 30enne sono una vera e propria "arma letale".
5. Ci vogliono circa 10 anni dopo un buon lifting per tornare al punto di partenza.
6. Chi ha cura del proprio aspetto e vuole rallentare l'invecchiamento e mantenere un aspetto che cambi pochissimo con il passare degli anni, arriverà al lifting senza dover associare interventi ancillari perché avrà rinfrescato gli zigomi a 30 anni e le palpebre a 35: questo significa essere socialmente presentabili una sola settimana dopo l'intervento.
Quant'è bella giovinezza che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c'è certezza...
*Chirurgo estetico