L’eterno dibattito tra scienza e fede

Il dibattito tra creazionismo ed evoluzionismo ha radici molto profonde. Il mondo della cultura, della scienza e della fede ne discutono da almeno tre secoli. Il Creazionismo è un variegato movimento che ha come obiettivo la difesa della credibilità del racconto biblico della creazione, così come descritto nei primi capitoli della Genesi. Pertanto sostiene che il mondo e gli essere umani non siano frutto esclusivo dell’evoluzione, ma si fonda sulla credenza in una divinità, o in un demiurgo, che con un proprio atto di volontà abbia dato origine al mondo. Il creazionismo sostiene anche l’ipotesi della fissità delle specie. L’evoluzionismo, invece, sostiene che tutte le forme viventi derivano da una o poche specie ancestrali. Così l’uomo deriverebbe da primati ancestrali, progenitori anche delle scimmie. Prove a sostengno dell’evoluzionismo, secondo la scienza, vengono dalla paleontologia che avrebbe dimostrato come nel tempo le specie viventi si siano modificate ed evolute seguendo i cambiamenti dell’ecosistema. Il massimo esponente dell’evoluzionismo è Charles Darwin.