L’Europa condanna i crimini comunisti

L’Europa condanna i crimini del comunismo. L'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa ha approvato, ieri a Strasburgo, una risoluzione in cui si condannano «i crimini dei regimi comunisti totalitari». La risoluzione, approvata con 99 voti a favore, 42 contrari e 2 astensioni, è stata preceduta da un intenso dibattito tra i membri dell'Assemblea. Non è passata invece, pur ottenendo 85 voti favorevoli una raccomandazione ai governi dei 42 Stati membri del Consiglio d'Europa, che avrebbe avuto bisogno, per passare, della maggioranza dei due terzi. La raccomandazione chiedeva di istituire un «giorno della memoria» per le vittime del comunismo e di prendere delle iniziative pedagogiche per ricordare i crimini (tra le quali anche una revisione dei libri di storia).