L’Europarlamento nel mirino dei ladri

Certo, ci poteva anche scappare il morto se solo un eurodeputato si fosse trovato lì in quel momento. E lì vuol dire all’ufficio postale interno del Parlamento europeo a Bruxelles, dove ieri pomeriggio hanno fatto irruzione due ladri armati di pistola. Nessun ferito, per fortuna. Ma la paura, quella sì. Ai malviventi il colpo, il terzo in due anni, alla fine non è andato nemmeno così bene: hanno portato via «solo una piccola somma di denaro - rendono noto fonti parlamentari - perché quello del Parlamento europeo è un ufficio che tratta soprattutto corrispondenza». La polizia belga intanto si è messa sulle tracce per acciuffare i malviventi e capire come i due uomini siano potuti entrare nell’edificio dedicato ad Altiero Spinelli: gli ingressi sono tutti sorvegliati da metal detector. Ma questa volta non sono bastati...