L’EVENTO NEL CAPOLUOGO LOMBARDO

Una piccola folla di curiosi si è radunata ieri mattina a Milano nel quartiere di Porta Nuova per seguire le operazioni di «ancoraggio» dello Spire, la struttura a forma di guglia che con i suoi 78 metri di altezza completa la torre Garibaldi. La torre, la cui sommità è raggiungibile in ascensore in 58 secondi, è visibile da 10 km di distanza, ed è alta 4 volte la Torre di Pisa e 2 volte il Duomo di Milano. Un elicottero Superpuma a 2 motori guidato da un pilota svizzero ha portato in cima alla torre, la guglia suddivisa in 5 tronconi. L’ultimo pezzo, 1600 chili di peso, è stato ancorato per ultimo e «bullonato» da 3 operai elevetici specializzati sospesi all’esterno della struttura. La guglia, dalla forma slanciata a spirale aperta, è realizzata con 140 tonnellate di acciaio inossidabile e con un rivestimento di 1200 metri quadri costituito al 10% da vetri e al 90% da lamiere perforate.