L’ex commissaria di Bruxelles in politica dal ’75

Emma Bonino, ministro per le Politiche europee e il Commercio internazionale, è nata a Bra (Cuneo) il 9 marzo del 1948. Laureata in Lingue, entra in politica nella prima metà degli anni Settanta aderendo al Partito radicale e partecipando alla fondazione del Cisa, Centro di informazione per la sterilizzazione e l’aborto. Nel 1975 si autodenuncia per procurato aborto e viene incarcerata, nel 1976 viene eletta per la prima volta alla Camera. Sempre in prima linea nelle battaglie per i diritti civili, dal 1989 al 1993 è presidente del Partito radicale transnazionale.Dal 1995 al 1999 è commissario europeo con delega su Pesca, Consumatori e Aiuti umanitari
\