L’ex ministro nominato sommelier ad honorem

Un diploma con tanto di «tastevin», il cucchiaio per gli assaggi da appendere al colo. Lo ha ricevuto ieri Letizia Moratti all'inaugurazione di MiWine, la rassegna internazionale dei vini organizzata alla nuova Fiera di Rho Pero. A consegnare il diploma ad honorem alla Moratti è stato il presidente dell'Associazione sommelier italiani, Terenzio Medri. «Per meriti acquisiti nel settore enogastronomico», recita la motivazione dell'attestato. «Sono emozionata e commossa - ha detto la Moratti - è una sorpresa che proprio non mi aspettavo» e che il sindaco accoglie «come una testimonianza non tanto per ciò che ho fatto ma per quello che dovrò fare». La Moratti ha visitato poi lo stand dell'associazione «Donne del vino» che raggruppa molte produttrici. La fiera - aperta fino a mercoledì e riservata ai tecnici del settore - è stata inaugurata dal vice presidente della Regione Viviana Beccalossi. «La Fiera di Milano è una vetrina più internazionale del Vinitaly di Verona - ha detto -. Siamo in grado di mettere in contatto espositori di ogni parte del mondo».