L’ex presidente-dissidente Vaclav Havel vince il premio «Franz Kafka»

L’ex presidente-dissidente ceco Vaclav Havel è stato insignito del Premio internazionale «Franz Kafka», giunto alla decima edizione. La cerimonia si è svolta ieri a Praga. Il premio gli è stato assegnato per la sua opera di drammaturgo, scrittore e saggista. Come Kafka, anche Havel viene associato dalla critica al teatro e alla letteratura dell’assurdo. L’ex presidente, settantaquattro anni, lavora attualmente, come regista, alla versione cinematografica della sua ultima pièce: «Gli addii».