L’Ici e le multe si pagano da casa

Comuni più informatizzati? Basiglio fa scuola. «Abbiamo lavorato con l’obiettivo di aumentare le informazioni- spiega il sindaco forzista Marco Flavio Cirillo -, interagire in maniera semplice e semplificare i rapporti fra cittadino e Comune». Oltre al protocollo informatico che ha velocizzato la circolazione dei documenti, l’amministrazione ha creato «Spazio Sì», punto di contatto fra cittadino ed ente. È strutturato in due sezioni: il front e il back-office, il primo dedicato al ricevimento del pubblico, il secondo si occupa di istruire le istanze presentate, qualora non possano essere rilasciate subito. In un unico sportello dotato di bancomat e carta di credito, gli utenti possono espletare tutti i servizi comunali (Ici, rette scolastiche, servizi sociali ecc.) senza girare da un ufficio all’altro. E con un sistema di posta certificata su internet chiamato «postacert» si può procedere anche online: «Di recente - spiega Cirillo - ho ricevuto una mail di un cittadino da New York che ci ringraziava per aver potuto pagare l’Ici da lì».