L’idea che piace alla gente

Caro Massimiliano, molte persone in questi giorni mi hanno fermato per la strada per esprimere i loro ringraziamenti a me ed al Giornale per l'iniziativa assunta.
Francamente mi sono commossa. Se l'intento del nostro gruppo era di dare voce alla gente annichilita e assopita da trenta anni di politica inadeguata forse qualcosa è successo.
Questa mattina mi hanno detto «da tanto tempo sogno Genova diversa, una Genova in cui si veda di nuovo il mare anche a Voltri. Una Genova che abbia finalmente una direzione dove andare. Ormai però avevo rinunciato anche a esprimere le mie idee. Non ho tempo di partecipare ma vi seguo sul Giornale e sono con voi».
Come è possibile, mi domando, che dieci persone abbiano provocato tale reazione?
In molti dovrebbero porsi questa domanda.
Ciao e grazie della disponibilità.