L’immagine offuscata da rifiuti e instabilità politica

S e Smirne «vola leggera come una farfalla e punge come un’ape», scrivono i giornali turchi, può farcela a battere Milano. A leggere quotidiani e soprattutto siti ed edizioni internet, si scopre come sulle sponde dell’Egeo si riproponga la corsa all’Expo come una nuova sfida tra Davide e Golia. Anche se, da quelle parti, del complesso d’inferiorità sembra proprio non soffrire. Soprattutto oggi che l’immagine dell’Italia sembra offuscata. Difficile dimenticare le foto di Napoli assediata dai cumuli di spazzatura che hanno fatto il giro del mondo. Con il governatore Antonio Bassolino e il sindaco Rosa Russo Iervolino (entrambi di centrosinistra) ancora e nonostante tutto al loro posto. Tutti fatti che, nonostante gli sforzi della diplomazia guidata dalla Moratti, potrebbe pesare sul verdetto finale. Con molti Paesi incerti, convinti all’ultimo momento. Così basta aprire il sito ufficiale di Smirne candidata e consultare la rassegna stampa per trovare articoli e commenti dei maggiori osservatori che quotidianamente puntano il dito sull’instabilità della politica italiana, sull’economia che non gira, sugli italiani preoccupati da globalizzazione, immigrazione e tasse.