L’impagliatore «Riparo le sedie che finiscono nei mercatini»

Nel suo piccolo laboratorio in via san Michele del Carso 3 rigurgitante di sedie, paglie, fotografie, Andrea Allemand, 34enne, perpetua il mestiere del padre Battista, 74 anni, impagliatore di sedie. Originario della Valle Varaita, Battista si trasferì a Milano nel dopoguerra e qui imparò il mestiere di impagliatore che per 40 anni gli consentì di mantenere moglie e sei figli. Solo uno di loro, Andrea, ha raccolto il testimone. Ripara sedie in paglia di Vienna, di Chiavari o di tradizione toscana, antiche o di design, per conto di privati, restauratori, antiquari. «Le comprano ai mercatini, io le riparo, e loro le rivendono». La concorrenza c’è, ma non preoccupa: «Piuttosto che riparare le sedie tanti preferiscono comprarle nuove all’Ikea. Ma non tutti: esistono ancora persone che apprezzano le cose belle».