L’impronta tradisce il terrore delle farmacie

Sembrava imprendibile. Sembrava deciso a passare il Natale facendosi l’ultimo regalo prendendosi gioco delle forze dell’ordine. Invece il ladro delle farmacie, il re delle spaccate, passerà le feste a Marassi. È stato arrestato ieri pomeriggio Massimiliano Candela, 22 anni, genovese residente in via Maritano al «Biscione». La sezione rapine della squadra mobile non ha dubbi: è lui l’autore di almeno due clamorosi furti commessi nei negozi della città in queste ultime settimane. Furti messi a segno sempre con la stessa tecnica: una serranda forzata e una vetrina sfondata, magari con un’auto o una grossa moto lanciata a tutta velocità.
Il «bollettino di guerra» raccontava anche di ventotto farmacie derubate nottetempo una dopo l’altra. E il prefetto aveva appena organizzato una riunione con gli stessi rappresentanti dei dottori farmacisti per trovare una soluzione al preoccupante fenomeno. Le indagini condotte dal commissariato di Cornigliano, dalla polizia scientifica e dalla squadra mobile hanno portato all’identificazione del sospettato numero uno. Secondo gli inquirenti, il giovane è responsabile di almeno due colpi. Il primo, commesso il 12 dicembre scorso ai danni della farmacia Cantore, dove (...)
SEGUE A PAGINA 48