L’improvvisa allegrìa dei naufraghi

S erata magica, non per la nostra serie A, che vive di speranze e procede tra uno sbadiglio per il gioco e una vodka per il gelo. Serata galactica per Antonio Cassano che davvero deve essere un predestinato: debutta con il Real Madrid e segna un gol, subito, dopo una carambola, trovandosi, uomo giusto al posto giusto nel momento giusto. Notizie dalla Francia, anche Vieri, partito in panchina contro il Tolosa, ha messo dentro all’ultimo minuto il gol del 2 a 0 per il Monaco. Insomma ci facciamo riconoscere all’estero mentre in casa si fa quello che si può, davanti a una candela che sembra un riflettore, nell’allegria dei naufraghi. Alludo al secondo pareggio della Juventus dopo venti partite, il fatto provoca allegria tra i naufraghi del campionato. E chi fino a ieri pomeriggio diceva che era un torneo moscio, improvvisamente si scalda e torna a stampare almanacchi.
Franceschini aveva illuso l’altra Italia, Vieira ha riequilibrato la situazione, la Juventus ha comunque frenato in Veneto, nessuna fatal Verona, come era accaduto per altre illustri, ma l’Inter e il Milan qualcosa recuperano, due punti ci sta scritto anche se le loro serate non sono state esaltanti, oltre il risultato. Cruz e Inzaghi, riserve con un buon sette e quaranta, restituiscono un minimo significato alla cosiddetta lotta per lo scudetto proprio nel mercoledì più malvagio per la Fiorentina che crolla a Genova. Brutta storia quella della squadra viola, Toni ha segnato il diciannovesimo gol ma Cejas ne ha fatte di cotte mentre nel pomeriggio il punito ed esiliato Bojinov faceva meraviglie con la formazione Primavera. Qualcosa i Della Valle dovranno fare, il limbo non serve né al ragazzino bulgaro né al club.
Se si scrive di portieri allora da mandare a memoria quello del Siena, Mirante, un cognome giusto per la gaffe di ieri sera, ultimo secondo, uscita da vispa Teresa, gol vittoria di Suazo per il Cagliari; e tra quelli di Scherzi a parte mettiamoci anche Pavarini, portiere della Reggina, che ha concesso a Totti la prima poppata della vittoria romanista. Turno infrasettimanale su campi ghiacciati, secondo previsioni meteorologiche a gennaio. Se i romantici sognatori di cui sopra hanno voglia di divertirsi, sabato si ritorna a giocare. La Juventus è in fuga con soli 8 punti sull’Inter e 10 sul Milan. E intanto immagino la notte di movida di Cassano a Madrid.