L’incertezza frena i titoli di Stato

Il nervosismo sul fronte dei tassi (ieri è stata la volta del Canada che ha aumentato il Tus al 3,5%) ha pressocché paralizzato i mercati dei titoli di Stato. Il Bund è sceso fino a 119,14 per chiudere a 119,36 (meno 19 punti), anche per effetto del lancio del nuovo linker a 10 anni, indicizzato all’inflazione. Tra i Btp penalizzate le serie a 30 anni. Frattanto il Tesoro ha annunciato per il 10 marzo emissioni per 10,5 miliardi di Bot a 3 e 10 anni. Unicredit ha aumentato da 500 milioni a 1 miliardo il lancio del bond a 10 anni, a tasso variabile.