L’inchiesta Abusi e costi folli: la Procura ora indaga su 235 parcheggi

È una corsa allo scavo. Su cui la Procura intende fare luce. Il pm Paola Pirotta ha inviato alla polizia provinciale e alla forestale un elenco di 235 parcheggi (tra quelli già terminati, in via di realizzazione, o per i quali è stato presentato il progetto) su cui chiede di indagare. Un documento da cui emerge la via crucis della «perforazione» del suolo cittadino. Ritardi, ricorsi incrociati, slittamento delle consegne. La conseguenza? Un aumento vertiginoso dei costi. Anche del 42 per cento.