L’inchiesta di Bari Appalti e coca-party, chiesto il processo per i fratelli Tarantini

La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per il coordinatore regionale di «La Puglia prima di tutto» Salvatore Greco e per gli imprenditori baresi Claudio e Giampaolo Tarantini. A loro e ad altri imputati vengono contestati episodi di corruzione in concorso con medici che, in cambio di viaggi e regali, s’impegnavano ad acquistare protesi sanitarie. Giampaolo Tarantini è accusato anche di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti per i party che avrebbe organizzato nella sua villa di Giovinazzo tra il 2003 e il 2006.