L’inchiesta Genoa-Bari La Figc indaga sul rinvio

REPLICA «A 37 anni sarà difficile confermare i due titoli di Torino. Cerco di non sprecare le forze»

La Figc apre un’inchiesta sul rinvio di Genoa-Bari. L’assessore allo Sport di Genova Anzalone ha inviato un video alla Federcalcio nel quale si vedrebbero misteriosi spalatori buttare nottetempo la neve sul prato del Ferraris. Il campo in realtà risultò praticabile ma fu il Gruppo operativo di sicurezza a chiedere il rinvio perché sulle gradinate erano presenti lastre di ghiaccio. Il procuratore Palazzi ha comunque avviato accertamenti solo su questa gara mentre altre saltarono lo stesso giorno per lo stesso motivo. Intanto con il Comune è guerra: la società rileva che se si è arrivati all’inchiesta è grazie «al sorprendente e inopportuno attivismo dell’assessore». Mentre lo stesso Comune non avrebbe fatto nulla per rendere a norma Uefa il Ferraris e «le partite sono state ospitate solo grazie all’operato del club».